Bellaria Film Festival - Bellaria Igea Marina (RN) - ITALY

Il Conte magico

di Diego Schiavo e Marco Melluso

Venerdi 27 Settembre
ore 16:00
Teatro Astra

Credits

 
Prodotto da PAOLO ROSSI per GENOMA FILMS
in associazione con MARDI GRAS 
soggetto e regia MARCO MELLUSO e DIEGO SCHIAVO
con ROBERTA GIALLO LUCIANO MANZALINI IVANO MARESCOTTI ANTONIO PISU ERALDO TURRA
con la partecipazione straordinaria di STEFANO “VITO” BICOCCHI SYUSY BLADY TIZIANA FOSCHI DAVIDE MALAGUTI MC NILL EVA ROBIN’S VIRGITSCH
sceneggiatura LICIA AMBU ANDREA MELI MARCO MELLUSO DIEGO SCHIAVO
organizzatore generale EMANUELA ZACCHERINI
Fotografia ANDREA DALPIAN
montaggio PAOLO MARZONI
musiche DAVIDE BELVISO
costumi e scenografie MARDI GRAS DESIGN
direttore produzione ROBERTA BARBONI PIER PAOLO PAGANELLI
aiuto regia ELISABETTA FERRANDO
assistente alla fotografia FEDERICA RUOZI
suono di presa diretta ANDREA GUERRINI
editing suono MIRKO FABBRI
sound design e mix DIEGO SCHIAVO
make up artist EVA MARDHAJA – make up artist aggiunto GIULIA FERRARI
Grafica per l’animazione e artwork SARA GARAGNANI
Animazione e motion graphics MARIO CACCHIONE
grafica web CARMINE VITOLLA
foto di scena ROCCO CASALUCI ANDREA RANZI
trailer CAMILLE MARTEAUX
sviluppo VALERIA LA PIETRA – CLAUDIO STEFANI
distribuzione SILVIA PIZZO
 
Italia, 2019 - 83'
La curiosa Dory Giallo, l’estroverso Stefano Pagliani, l’arrugginito Lucio Lattanzi e il loro operatore, il mite Arturo Leoni sono i v-blogger del canale StoryTube “Risorgimental Channel”, ingaggiati da uno sconosciuto per indagare sul conte Cesare Mattei, nel 1800 il bolognese più famoso al mondo, caduto nell’oblio dopo la sua morte. Le vicende dei bizzarri protagonisti del film si snodano tra una Bologna mai vista, l’Appennino e la magica Rocchetta, alla ricerca del sogno di Cesare Mattei: trovare la cura per ogni male.
Tra dirette social, scontri tra followers e haters, e video virali, i quattro scoprono
un personaggio ricco di fascino e mistero, benefattore e imprenditore, che nel giro di pochi anni è riuscito a diventare un influencer di fama mondiale.
Note di regia:
 
Ciò che ci ha maggiormente colpito della storia di Cesare Mattei è il fatto che sia caduto velocemente nel dimenticatoio, pur essendo un protagonista indiscusso dell’Ottocento. Ha fondato una banca, ha partecipato ai moti risorgimentali, ha contribuito allo sviluppo della ferrovia porrettana, ha creato dei rimedi diffusi in tutto il mondo. Era grande amico di Marco Minghetti, di papa Pio IX. Dava consigli a Gioacchino Rossini e allo zar di Russia. Dostojevski lo citò addirittura ne I fratelli Karamazov. Com’è possibile che una figura di tale rilievo sia poi sparita dalla Storia?
 
Nel riscoprire le sue vicende personali, ci siamo resi conto che Cesare Mattei incarna perfettamente le contraddizioni di un secolo come l’Ottocento, che di solito viene ricordato per il Risorgimento, per il Romanticismo e per il progresso tecnologico. Attraverso la vita di Cesare Mattei abbiamo scelto dunque di raccontare anche un periodo storico in cui convivono retaggi del passato e forti tensioni verso la modernità: aristocrazia e borghesia, alchimia e scienza, superstizione e metodo scientifico. Questa dialettica ha generato a volte spunti creativi, forieri di scoperte e invenzioni, altre volte conflitti con conseguenti situazioni al limite del paradossale, come il caso del medico ungherese Semmelweis, rinchiuso in manicomio per aver sostenuto che ci si dovesse lavare le mani prima di entrare in sala operatoria.
Il Conte crea i suoi rimedi fondendo principi scientifici e alchemici e infine si rinchiude in un castello progettato, si dice, per captare l’energia dell’Universo. Se non è intrigante questo?
 
Dal punto di vista narrativo, sviluppando gli spunti già presenti ne La Signora Matilde, abbiamo dato maggior spazio alla fiction, affidando il racconto biografico del conte Mattei a quattro eccentrici v-blogger al limite del comico, che sognano di diventare star del web con la pazza idea di rendere virali i video del loro canale a tematica storica.
Abbiamo sperimentato e creato un genere cinematografico nuovo, che racconta personaggi e luoghi usando un linguaggio ricco di riferimenti alla cultura contemporanea, tra cinema, Tv, musica e social network.
Il conte magico affonda le radici in classici della cinematografia che vanno da Il mago di Oz, a Frankenstein junior, da Hugo Cabret dalla saga di Harry Potter, che abbiamo rivisitato in chiave Miyazaki. La magia, il mistero e il viaggio avventuroso verso un castello incantato vengono reinterpretati in un’estetica steampunk, lo stile che mescola l’amore per un immaginario vintage a un universo moderno e tecnologico, con un risultato eccentrico. Esattamente come quell’Ottocento su cui Cesare Mattei ha lasciato la sua firma indelebile.
 
I registi
 
Marco Melluso
 
Autore, sceneggiatore, regista.
Avvocato e docente universitario di diritto romano. Affascinato dalla Storia, ha una vera passione per raccontare storie. Per il cinema, il teatro e per malacopia.it. li, tra cui Parto con Lella Costa, Scritto misto e Per tanti buoni motivi con Luciano Manzalini. La Signora Matilde. Gossip dal Medioevo (Premio Francovich 2019) è la sua prima docummendia.
Ha scritto, insieme ad Andrea Meli e Diego Schiavo, il romanzo anche solo Klop (malacopia, gatti volanti, 2017 II ed.).
 
Diego Schiavo
 
Sound designer, autore, sceneggiatore, regista.
Ha collaborato, tra gli altri, per e con: Peter Greenaway, Emir Kusturica, Giuseppe Bertolucci, Giorgio Diritti, Davide Ferrario, Vasco Rossi, Lucio Dalla, Lella Costa, Luciano Manzalini, Syusy Blady e Patrizio Roversi, il centro Tempo Reale di Luciano Berio, Ducati Moto, Piquadro, IMA group...
I suoi lavori hanno ricevuto numerosi riconoscimenti nazionali e internazionali.
La Signora Matilde. Gossip dal Medioevo (Premio Francovich 2019) è la sua prima docummendia.
Ha scritto, insieme ad Andrea Meli e Marco Melluso, il romanzo anche solo Klop (malacopia, gatti volanti, 2017 II ed.)
 
Produzione
 
GENOMA FILMS, casa di produzione e distribuzione cinematografica che nasce nel 2016 da un’idea di Paolo Rossi, si pone come obiettivo quello di sostenere, affiancare e promuovere il cinema indipendente italiano e le opere prime. Appoggiare tutte le figure professionali che hanno a cuore il diffondere l’arte in ogni sua forma, affiancando la passione per l’audiovisivo a un senso di responsabilità sociale. Il ricavato di ogni progetto viene sempre devoluto parzialmente a enti benefici. Genoma Films, oltre a numerosissimi riconoscimenti in festival internazionali, ha ricevuto il Green Drop Award alla 74 mostra del cinema di Venezia per aver realizzato un film totalmente eco-sostenibile.
 
Interpreti
 
Roberta Giallo:
 
ROBERTA GIALLO - Cantautrice poliedrica dal respiro internazionale. Autrice, attrice, performer teatrale e pittrice.
Definita dalla stampa “La voce più colorata d’Italia”, ha pubblicato il disco LP “L'oscurità di Guillaume” (2017) prodotto da Mauro Malavasi con la collaborazione di Lucio Dalla. Con il suo album di esordio vince numerosi premi tra cui migliore disco del 2017 per All Music Italia Awards, il Premio dei Premi MEI, il Premio Bindi, etc. portando inoltre le sue performance live in giro per tutto il Mondo (Asia, America, Europa, etc.) e nei maggiori teatri italiani.
Degna di nota è la partecipazione al Cornetto Free Music Festival che la vede calcare il palco di Piazza del Plebiscito di Napoli prima di Sting.
 
Luciano Manzalini:
 
LUCIANO MANZALINI - Artista poliedrico: attore ed autore di teatro, televisione e cinema, poeta e sognatore.
Insieme ad Eraldo Turra, fa parte del duo comico i Gemelli Ruggeri, protagonista di trasmissioni come Drive in, Lupo Solitario, Araba fenice, Quelli che il calcio. È autore del libro di racconti Dubbi di un presunto scrittore (Pendragon 2006) e della raccolta di poesie L'amore svenuto (Pendragon 2006). È coprotagonista con Syusy Blady della prima docummedia della coppia Melluso-Schiavo, “La Signora Matilde. Gossip dal Medioevo” (POPCult 2017).
 
 
Ivano Marescotti:
IVANO MARESCOTTI - Attore teatrale, televisivo e cinematografico.
Attivo in teatro dal 1981, lavora fra gli altri con Mario Martone, Carlo Cecchi, Giampiero Solari, Giorgio Albertazzi. Nel 1989 incontra Silvio Soldini col film L’aria serena dell’Ovest, e si dedica prevalentemente al cinema. Seguiranno oltre 50 film: da Il muro di gomma di Marco Risi a Johnny Stecchino e Il Mostro di Roberto Benigni, da Strane storie di Sandro Baldoni a Luna e l’altra di Maurizio Nichetti, ai film internazionali Mario and the magicien di Klaus M. Brandauer, Le chateau des olivier TV-movie di Nicolas Gessner in Francia, Talented Mr. Ripley del premio Oscar Antony Minghella, Hannibal di Ridey Scott. È presente anche in numerose serie televisive di successo.
 
Antonio Pisu:
 
ANTONIO PISU - Attore televisivo, cinematografico e teatrale.
Ha lavorato con nomi di primissimo piano come Carlo Lizzani, Pupi Avati, Silvio Orlando, Fabrizio Bentivoglio, Alba Rorwacher. Nel 2014 Antonio Pisu è ideatore e protagonista di una serie televisiva dal titolo Low Budget. Nel 2016 debutta nella regia cinematografica con Nobili Bugie, film che ottiene numerosi riconoscimenti oltre che un ottimo successo di pubblico e che vede tra gli interpreti Claudia Cardinale, Giancarlo Giannini e il padre, Raffaele Pisu.
 
Eraldo Turra
ERALDO TURRA - Attore di teatro, cinema e TV.
È conosciuto dal grande pubblico grazie a I Gemelli Ruggeri, il duo comico formato nel 1979 con Luciano Manzalini, con cui partecipa a programmi televisivi di successo (Drive in, Araba Fenice, Quelli che il calcio, Zelig, Colorado),
Collabora anche con grandi registi cinematografici, come Maurizio Nichetti, Pupi Avati, Sergio Citti e Federico Fellini. È autore del libro Bologna ride con lo scrittore Lorenzo Arabia (Minerva edizioni, 2010).
 

 
 
Vedi tutti i Film
Realizzazione Siti Internet e Web Marketing Rimini | Adria Web