Bellaria Film Festival - Bellaria Igea Marina (RN) - ITALY

Edizione 2007 - Comunicati

  • 05 Giu 2007Bellaria Film Festival. I vincitori

    Questi i premi della venticinquesima edizione del BFF, assegnati dai giurati Adriano Aprà, Giuseppe Battiston, Maria Martinelli, Annalisa Spiezie e Virginie Vassart:Il Primo Premio, Vela d’Oro, è andato a "Onibus" di Augusto Contento (con la seguente motivazione: per l’originalità dello stile che intreccia immagini, suoni ed esistenze). Il Secondo Premio, Vela d’Argento, a: "R-Esistenze – Donne del sud" di Marco Pasquini (“per l’efficace prospettiva con cui vengono inquadrate le diverse realtà della guerra”). Una menzione speciale a "Urgon" di Frediana Fornari (“per la sensibilità e la levità con cui viene raccontata una particolare realtà carceraria”).Il Premio Casa Rossa, che ha visto la collaborazione di Doc/IT per la definizione della rosa dei film e la selezione da parte di un comitato composto da operatori del settore, è stato attribuito da una giuria di laureandi e dottorandi di varie Università italiane a "Primavera in Kurdistan" di Stefano Savona.La Giuria del Premio 150 secondi a tema fisso: Inchiesta, composta da: Fabrizio Grosoli, Laura Buffoni, Luca Mosso, Cristina Piccino e Dario Zonta assegna il primo premio, consistente in € 1.500, a: "Inchiesta: rapporto vallette/intercettazioni/politica" di Maurizio Failla, per l’ironia con la quale interpreta l’emergenza morale del Paese.La giuria del premio Avanti!, composta da Chiara Boffelli, Filippo D’Angelo, Angelo Signorelli, Paolo Vecchi e Andrea Zanoli, dopo avere sottolineato ancora una volta il notevole livello qualitativo del Concorso Anteprimadoc, segnala per la distribuzione in tre programmi dvd"Martha, memorie di una strega" di Giovanni Calamari;"Hypno-bici" di Silvio Canini;"Urgon" di Frediana Fornari;"Polistirene" di Anna Franceschini;"Le regole del gioco" di Francesco Gatti;"Casa mia" di Debora Scaperrotta.

  • 03 Giu 2007Operativo il Media Center del BellariaFilmFestival

    Il Bellaria Film Festival, grazie alla collaborazione della Scuola del Documentario diretta da Mimmo Calopresti, ha aperto la sezione multimediale.Dall'inizio del Festival è possibile vedere video e interviste originali aggiornate in tempo reale per seguire in maniera diretta gli eventi della manifestazione. Entra nel Media Center Video cliccando sul banner nella home page.

  • 11 Mag 2007Cartella stampa 2007

    \N

  • 29 Mar 2007Da Bellaria a Bologna dieci giorni di Festival in Emilia Romagna

    Con il patrocinio e il supporto dell’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia Romagna, si inaugura con il 2007 la collaborazione tra Bellaria Film Festival – Anteprima Doc e Biografilm Festival – International Celebration of Lives: le due manifestazioni regionali che in giugno propongono un’ampia e articolata programmazione cinematografica. Dall’1 al 10 giugno 2007 l’Emilia Romagna vivrà dieci giorni di festival tra cinema, documentari e musica.Il primo progetto congiunto tra Bellaria e Biografilm sarà la grande retrospettiva dedicata a D.A. Pennebaker e Chris Hegedus dal titolo Dont Look Back.La retrospettiva Dont Look Back offrirà una panoramica ampia e rappresentativa della produzione della coppia di documentaristi, dal primo cortometraggio Daybreak Express (1953), con la colonna sonora di Duke Ellington, proseguendo con il fondamentale Dont Look Back su Bob Dylan (1967), il mitico Monterey Pop (1968) a cui si aggiungono i ritratti realizzati (sempre in quella occasione) su Otis Redding e Jimi Hendrix, la prima performance di Alice Cooper, organizzata dall’amico Frank Zappa per il Toronto Rock and Roll Revival del 1969, il Bowie di Ziggy Stardus and the Spiders from Mars (1973), Company dall’omonimo musical, un’esplosiva registrazione dell’Original Cast Album (1970), Dance Black America, fotografia del primo raduno di ballerini neri nella storia americana alla Brooklyn Academy of Music.E ancora icone musicali quali i Depeche Mode, Suzanne Vega, Janis Joplin, Little Richard, Branford Marsalis, e poi Down from the Mountain (2001) prodotto dai fratelli Joel e Ethan Cohen, per finire con Only the Strong Survive (2002).D.A. Pennebaker e Chris Hegedus saranno ospiti a giugno di entrambi i festival emiliano romagnoli per presentare i loro film, incontrare la stampa e confrontarsi con il pubblico che grazie alle loro opere ha potuto conoscere da vicino i grandi protagonisti e i momenti storici della musica del XX secolo.L’omaggio a Pennebaker/Hegedus sarà realizzato da ciascun festival secondo la propria vocazione:Al Bellaria Film Festival saranno mostrati alcuni lavori di D.A. Pennebaker più rivolti al genere documentaristico partendo da Dont Look Back (che si potrà vedere anche a Bologna a Biografilm) il primo documentario musicale realizzato da Pennebaker nel 1967 che ritrae Bob Dylan in tour, ma anche il bellissimo Monterey Pop e i documentari sulla danza come Dance Black America e uno dei lavori più recenti, realizzato in collaborazione con i fratelli Joel e Ethan Cohen sulla musica popolare americana contenuta nella colonna sonora del loro film Fratello dove sei? con protagonista l’attore George Clooney.Al Biografilm Festival di Bologna si potranno invece ammirare i ritratti dei grandi protagonisti della storia del rock, dagli anni ’50 di Jerry Lee Lewis, uno dei padri del rock n’ roll, alle contaminazioni elettriche di Bob Dylan, da Jimi Hendrix al glamrock di Ziggy Stardust, l’alieno creato da David Bowie, insieme stereotipo e parodia della rockstar, fino agli attualissimi Depeche Mode, protagonisti di uno dei film più riusciti sulla musica degli anni Ottanta. Unico excursus dal rock sarà l’omaggio a Otis Redding, ripreso nella mitica cornice del Monterey Pop Festival, poche settimane prima della sua prematura scomparsa.

Torna all'Archivio
Adria Web - Realizzazione Siti Internet Rimini